Mps = Pd: il futuro nelle mani di Renzi

(…) L’attuale compagine governativa del gruppo, che ha una folta rappresentanza di toscani al suo interno, non può restare certo inattiva di fronte al concreto rischio che il Monte perda il contatto con il suo territorio di riferimento. Non c’è Comune della Toscana che non abbia tra i suoi interlocutori finanziari Mps. Difficile, se non impossibile, che il Pd molli la banca al suo destino. E non solo. Lo stesso Rottamatore ha di fronte a sé un appuntamento elettorale che non può assolutamente permettersi di perdere. Quello delle elezioni alla presidenza regionale previste per il prossimo aprile. Una corsa per la quale ha già confermato come candidato l’attuale governatore Rossi, indagato per falso ideologico nell’ambito dell’inchiesta sul buco dell’Asl 1 di Massa Carrara. Che non a caso, dopo il verdetto di Francoforte, ha inviato una lettera al premier chiedendo un suo intervento diretto. Detto, fatto. L’appello non è caduto nel vuoto, anzi. Anche perché sul tema, caldissimo, c’è la massima attenzione pure di diversi esponenti democratici, non solo toscani. (…)

Tutto l’articolo qui

(Immagine estranea all’articolo. Fonte: quadernisocialisti.wordpress.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...