Meda: la trasparenza non s’ha da fare

libertà-è-partecipazioneVorrei essere libero, libero come un uomo / come un uomo che ha bisogno di spaziare con la propria fantasia / e che trova questo spazio solamente nella sua democrazia / che ha il diritto di votare e che passa la sua vita a delegare / e nel farsi comandare ha trovato la sua nuova libertà / La libertà non è stare sopra un albero / non è neanche avere un’opinione / la libertà non è uno spazio libero / libertà è PARTECIPAZIONE”

(Giorgio Gaber – La Libertà)

Il Consiglio Comunale del 28 Ottobre scorso ha (nuovamente) bocciato la richiesta di trasmissione delle sedute del Consiglio in diretta streaming. Già nel 2010 i consiglieri d’opposizione del centrodestra presentarono sull’argomento una mozione, discussa poi nel 2011 (qui il verbale). A quel tempo fu la giunta leghista a bocciare la proposta con l’astensione. Oggi è la giunta monocolore a guida PD.

La stessa sinistra che ama riempirsi la bocca di parole come democrazia, libertà, partecipazione… quando poi arriva al dunque e può mettere in pratica ciò che si dichiara, preferisce girare la testa dall’altra parte.

Come avranno votato i consiglieri di maggioranza ancora non lo sappiamo (con l’astensione? col voto contrario?). Non avendo la diretta/differita streaming per scoprirlo dovremo aspettare copia del Verbale di delibera del Consiglio.

Però sappiamo che nel 2011 i due consiglieri piddini – all’epoca consiglieri d’opposizione e oggi seduti tra i banchi della maggioranza – erano favorevoli alla mozione presentata dal centrodesta. Cos’è cambiato in questi quattro anni da spingere il PD a votare contro?

La cosa mi lascia parecchio perplesso. Io e la mia generazione siamo nati e cresciuti in una democrazia compiuta e piena, forse per questo la consideriamo come qualche cosa di scontato. Ma non lo è! La democrazia non è votare qualcuno che decida per noi senza, per contro, mettere in atto altre iniziative. Questa è solo una posizione di comodo, una mera illusione ed una grande ingenuità. Non stiamo quindi parlando di cose irrilevanti o distanti dai cittadini. Si tratta di capire a chi abbiamo affidato il nostro presente ed il nostro futuro. Una campagna elettorale fatta ogni cinque anni è sufficiente per tranquillizzarci?

Sull’argomento vedasi anche il Blog del Consigliere d’opposizione Vermondo Busnelli:

(…) La maggiore trasparenza sarà assicurata dalla trasmissione via web delle riunioni consiliari. Si propone di trasmettere direttamente in streaming i consigli e di rendere disponibili le videoregistrazioni sul sito comunale così da aumentare in modo esponenziale la possibilità di coinvolgimento e partecipazione dei Medesi alle decisioni del consiglio, dal proprio computer. Così, chi non può essere fisicamente presente nei giorni e negli orari dei consigli comunali, potrà avere accesso nei modi e nei tempi che meglio si conciliano con i propri impegni personali. (…)

Vuoi migliorare la tua città? Partecipa e proponi!

Fonte immagine: www.unpaeseperstarbene.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...