Siamo sudditi al servizio della Pubblica Amministrazione.

Spetta prima di tutto ai singoli cittadini mettere in atto comportamenti a tutela dell’interesse collettivo, ma occorre img250nche questi siano affiancati da un’attenta gestione del territorio da parte del Comune e della Polizia Locale. Purtroppo questo non sempre accade.

Come il caso del tratto di marciapiede di Via Mazzini (tra il civico 3 ed il civico 5), zona centralissima e molto trafficata da pedoni, spesso anziani.

Il marciapiede si presenta dissestato a causa dei lavori di costruzione della palazzina che con esso confina. Bloccati i lavori edilizi, il marciapiede è stato abbandonato al suo destino. Un paio d’interventi tampone negli ultimi anni hanno solo ridotto il rischio d’incidenti ai pedoni, ma non l’hanno annullato. E ci sono anziani che piuttosto che usare il marciapiede con il rischio d’inciampo preferiscono invadere la sede stradale.

E’ sulla base di questo che ho deciso di presentare questa segnalazione. In realtà la segnalazione era già stata fatta via e-mail nel novembre 2015, ma a questa gli uffici tecnici del comune non hanno neppure pensato di dare un riscontro.

Si può quindi parlare, discutere della responsabilità “politica” di un Comune che decide se e come gestire gli interventi per strade e marciapiedi, se e come spendere i soldi pubblici, quali priorità dare a servizi offerti alla cittadinanza.

Non si discute invece la responsabilità civile di un Comune in relazione alla non corretta manutenzione del manto stradale e dei marciapiedi che costituiscono il normale percorso di calpestio dei pedoni; responsabilità conclamata da numerose sentenze della Corte di Cassazione.

Occorre ricordare che viviamo in un paese in cui l’età media della popolazione diventa sempre più elevata, e dove specialmente gli anziani, avvertono il disagio di muoversi su percorsi urbani sempre più dissestati e insicuri. Quale la causa? Solo carenza di risorse pubbliche da dedicare alla cura della rete viabilistica?

Ma se investire in sicurezza per i cittadini richiede capacità di gestire budget sempre più risicati, è incomprensibile come mai l’amministrazione Comunale non si degni di rispondere alle segnalazioni presentate dai propri concittadini.

Il dubbio che mi viene è che viviamo in un Paese in cui sembrano essere i cittadini/sudditi al servizio della Pubblica Amministrazione e non il contrario.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...