Ubis & Accenture: DOVE STA ANDANDO ABAS ?

E dopo la delocalizzazione di alcune attività alle Mauritius, quali nuovi lavori attribuiti ai lavoratori di ABAS  in sostituzione di quelli delocalizzati?

Nessuno. Tutto immobile con l’unica certezza dell’incertezza del futuro.

Leggi qui sotto il documento delle OO.SS. del Polo di Trieste: ABAS ed esternalizzazioni: non ci siamo!

ABAS: E dopo la delocalizzazione di alcune attività alle Mauritius?

(immagine: 60wattdiincertezzagiallastra.blogspot.com)

Sallca Mps commenta l’incontro Fruendo-sindacati

(…) Apprendiamo però dal comunicato di Dircredito-Fisac-Unisin (agli altri non sarà stato detto nulla?) che l’A.D. ha dichiarato che “Fruendo non potrebbe sopravvivere solo con la commessa MPS“. Giustamente il commento dei tre sindacati è stato che se così non fosse sarebbe confermato che non di cessione si tratti, ma di licenziamenti truccati! (…)

Sallca Mps commenta l’incontro Fruendo-sindacati

(Immagine: www.esternalizzati.it)

Buoni Pasto su smartphone

Fra un po’ anche il cibo sarò “virtuale”…

Buoni pasto su smartphone con APP DAY TRONIC

Una applicazione mobile per gestire i buoni pasto: è APP DAY TRONIC, vincitrice del Premio Innov@Retail Award consegnato da Accenture e Gruppo24ORE.

(Immagine: www.wireless4innovation.it)

Raggiunto l’accordo tra MPS e Accenture. Fuori 1.100 lavoratori dal Gruppo senese

Monte Paschi come Unicredit. I manager depauperano il patrimonio delle banche ed i lavoratori ne pagano il conto!

Raggiunto l’accordo tra MPS e Accenture. Fuori 1.100 lavoratori dal Gruppo senese

(Immagine: http://prendeformablog.altervista.org/)

Accenture pigliatutto

Dopo Unicredit e Monte Paschi sarà la volta di BNL?

(Via Antisciansblog)
Accenture Adventures
Ma la lobby degli ex (?) Accenture che in Bnl impera a Roma-Aldobrandeschi,e non solo lì, per chi lavora veramente ?

Riprendendo in parte quanto dicevamo qualche giorno fa e che riproponiamo c … … continua a leggere …

IBM: il polo d’eccellenza dell’ICT è in Francia.

Delle J.V. con Ubis:tumblr_inline_mjyg9xrRxT1qz4rgp

– HP sta delocalizzando alcune attività in Polonia;

– Accenture sta delocalizzando alcune attività alle Mauritius

ed IBM? Lo manderà a Lille?

 Ibm assume in Francia mentre taglia in Italia

700 nuovi posti di lavoro di qui ai prossimi cinque anni nel Centro servizi di Lille inaugurato oggi all’interno di Euratechnologies, il polo di eccellenza dell’Ict

HP porta il lavoro in Polonia, Accenture alle Mauritius, ed IBM (prossimo partner nell’IT) dove porterà le attività?

Antiscians.

COMUNICATO SINDACALE UNITA’ SINDACALE – RSA ABAS TRIESTE

10 posti di lavoro delle attività svolte a Trieste verranno delocalizzati alle Mauritius

no_commentNei giorni scorsi si è svolto il primo incontro tra i sindacati di ABAS e la delegazione aziendale di ABAS/Accenture; alle preoccupate richieste del sindacato sui progetti aziendali, l’azienda ha candidamente risposto confermando che per una parte dei lavori relativi al ciclo passivo svolti a Trieste è stato pianificato il trasferimento ad un ufficio del gruppo Accenture situato nelle isole Mauritius.

Si tratta di parte delle registrazioni e validazioni delle fatture dei fornitori “other” della procedura SAP di UBIS, lavoro che veniva finora svolto a Trieste anche con l’assunzione di giovani interinali o “stagisti” (a 300 euro lordi al mese di paga) e che per ABAS evidentemente costa troppo!

ABAS ha affermato che, anteriormente alla cessione del ramo d’azienda, non era a conoscenza della mole degli arretrati e della…

View original post 406 altre parole

Ghizzoni (CEO Unicredit) Santo subito!

Papa Francesco da piazza San Pietro lancia un monito contro quella che a suo dire non è solo una crisi economica e finanziaria, ma prima di tutto etica e morale. 

“se cadono gli investimenti, le banche, questa è una tragedia, se le famiglie stanno male, non hanno da mangiare allora non fa niente: questa è la nostra crisi di oggi”.

Queste sono le parole del Papa che pesano come macigni sulle coscienze dei banchieri e dei politici del nostro Paese.

Ma se il Santo Padre chiama, Unicredit prontamente risponde.

Come? Con una grande campagna di marketing, ben congeniata e studia a tavolino dai professionisti di piazza Cordusio.

Il CEO di Unicredit non si lascia sfuggire l’occasione di assurgere a “salvatore della Patria” e si dice pronto a fare la sua parte per contribuire a salvare il Paese dal baratro.

E poi si sa, le banche non godono certo dei favori dell’opinione pubblica, quale ghiotta occasione per rifarsi un po’ il maquillage?

Detto fatto.

Si vara un piano di recruiting di 500 giovani  (ovvero l’1% dell’organico complessivo di Unicredit) che a detta dello stesso Ghizzoni non servono all’Azienda ma fanno tanta “pubblicità progresso”.

 

“Sono molto soddisfatto di questa iniziativa – ha detto ancora Ghizzoni – non ne avremmo bisogno sulla base delle mere esigenze, ma lo facciamo molto volentieri perchè da’ un grande segnale di fiducia all’esterno ma anche all’interno. (Rif. Corriere.it)

 

E la stampa nazionale – come anche i sindacati di categoria – pronti ad applaudire il “banchiere illuminato” e ad auspicare che iniziative simili si possano ripetere in altre aziende di ogni settore.

Quello che però la stampa non dice è dove il Dr. Ghizzoni prenderà le risorse per dar corso a questa iniziativa che, da come viene da Lui descritta, sembra un’operazione di beneficenza messa in atto da una onlus più che dal board di un grande gruppo bancario europeo.

Ebbene, quello che la stampa non dice è che Unicredit sta sostituendo manodopera ad alto costo (lavoratori con almeno vent’anni d’esperienza) con giovani a basso costo (spesso sottopagati). Altro che buona occupazione! Continua a leggere

Messaggio tweet (2)

Accenture

Voci che arrivano da Accenture Back Office and Administration Services S.p.A (NewCo Ubis/ Accenture) di Trieste dicono che l’arretrato della nuova società sarà smaltito da un’azienda  Accenture localizzata alle Seychelles.
Sarà vero?
In attesa di conferma dalle Oo.Ss. di Accenture Back Office and Administration Services S.p.A, non possiamo che notare preoccupanti analogie con questo post: Invoice Management: Il prossimo partner di Ubis…

Chi ha news ci aggiorni!

Senza commento

Banche: Deutsche Bank e dintorni, un fiorire di indagini, frodi, multe e perdite.UniCredit e Accenture insieme per migliorare e gestire i processi di invoice management

 
Data: 02 aprile 2013 – h 13:00

Le società hanno costituito una nuova entità: Accenture Back Office and Administration Services S.p.A., per supportare le funzioni relative al ciclo attivo e passivo della fatturazione e della gestione cespiti di UniCredit. 

Accenture (NYSE: ACN) e UniCredit (LSE: CRDI.MI) hanno firmato un accordo grazie al quale Accenture supporterà l’ottimizzazione delle operazioni di fatturazione attiva e passiva della banca, insieme alle attività di gestione dei cespiti e dei documenti di spesa.

Il servizio verrà svolto attraverso una società di proprietà congiunta, denominata Accenture Back Office and Administration Services S.p.A., che Accenture e UniCredit hanno costituito con l’obiettivo di gestire, ottimizzare e migliorare i processi di fatturazione della banca, precedentemente gestiti dalla società globale di servizi, UniCredit Business Integrated Solutions S.C.p.A.

L’obiettivo della nuova società è quello di supportare UniCredit nell’ottimizzazione delle proprie operazioni di fatturazione attraverso maggiori efficienze di processo, che permetteranno alla banca di raggiungere più elevati standard industriali. Accenture gestirà la nuova società, che unirà le abilità professionali e i processi del ramo d’azienda di gestione della fatturazione di UniCredit alle capacità di Accenture in ambito finance and accounting, consulenza direzionale e IT. Continua a leggere