Una banca Francese rinviata a giudizio negli USA per finanziamento al terrorismo islamico

imagesE’ imbarazzante leggere all’indomani delle stragi operate a Parigi dal fondamentalismo islamico che una banca francese (BNP Paribas) è stata rinviata a giudizio per aver «deliberatamente e consapevolmente» fornito ad al-Qaida «denaro, sostegno materiale e risorse» che hanno permesso ai terroristi di compiere gli attacchi alle ambasciate statunitensi di Nairobi e Dar es Salaam, nel 1998.

Bnp Paribas a giudizio per finanziamenti ad al-Qaida

Banche e sindacati in Europa: il caso BNP Paribas (2)

Meanwhile in Russia…

“Siamo al corrente della pressione che gli americani esercitano sulla Francia affinchè Parigi rinunci a consegnare navi da guerra Mistral alla Russia – ha detto Putin durante un discorso sulla politica estera – Sappiamo che gli Stati Uniti hanno fatto capire alla Francia che se rinuncerà alla consegna vedrà ridotte o cancellate le sanzioni alle sue banche. Di cosa si tratta, se non di un ricatto?”

Qui l’articolo:

PUTIN SVELA LA VERA RAGIONE DELL’ATTACCO AMERICANO ALLA BANCA FRANCESE BNP PARIBAS: DUE NAVI DA GUERRA IN CONSEGNA.

 

Banche e sindacati in Europa: il caso BNP Paribas

Banche e sindacati in Europa

BNP Paribas: chi paga il conto di scelte non etiche?

di Marco Berselli

La BNP Paribas si è dichiarata colpevole negli USA per aver infranto le norme sull’embargo con Iran, Cuba e Sudan, poste dalla comunità internazionale. Due dei tre sindacati francesi del settore finanziario, CFDT e FO, hanno emanato un comunicato ciascuno con cui si dicono profondamente sotto shock per le negligenze del top management. La multa è enorme, quasi 9 miliardi di dollari, circa 7 miliardi di euro, e c’è il fondato rischio che a pagare la multa saranno i lavoratori. I due sindacati chiedono alla banca di:….conitnua….

(Immagine: www.bnpparibas.com)

BNL: Sulla “guerra della mensa” a Roma/Aldobrandeschi

tumblr_standSulla questione mensa ed etsernalizzazioni in BNL. C’è una strana somiglianza con il caso Unicredit, non trovate?

(…) Si è tolta, in barba a decenni di consolidata consuetudine, ogni
agibilità agli addetti, nominati dai sindacati, al “controllo/mensa” di
Aldobrandeschi e addirittura un quadro direttivo dell’ ufficio
competente le questioni della mensa – tra l’altro si tratta anche di un
ex addetto alle relazioni sindacali nazionali – è stato “pizzicato”
mentre toglieva e gettava nei cestini volantini sindacali dai luoghi
strategici dove erano stati, come da consuetudine anche questa di
decenni, disseminati. (…)

Sulla “guerra della mensa” a Roma/Aldobrandeschi

Sallca Cub BNL: Consorzio – E’ partita la raccolta – firme ….

BNL – Tra le organizzazioni Sindacati c’è chi ha il coraggio di dire no ad un accordo che mette a rischio centinaia di posti di lavoro e che vede cedere i diritti dei lavoratori senza neppure un minimo accenno di lotta.

Leggi qui:

Sallca Cub BNL: Consorzio – E’ partita la raccolta – firme ….

(Immagine: movimentolibertario.com)

Consorzio Bnl – Si aprono crepe nel consenso sindacale

Il comunicato della RSA Unità Sindacale BNL MILANO mette in evidenza l’ esistenza di profonde crepe nel sostanziale consenso unanime delle sigle sindacali “riconosciute” in Bnl rispetto alla vicenda del Consorzio.

Segno che l’operazione non è poi stata un grande successo come si vuol far credere ai lavoratori.

Qui il comunicato sindacale:

Consorzio Bnl – Si aprono crepe nel consenso sindacale

(Immagine: it.paperblog.com)

Anche in BNL un copione già visto altrove

Buongiorno Notte!

Il Piano Italia e il Consorzio firmati da tutti i sindacati!

Il paradosso appunto, come dare il “buongiorno” alla notte, allo stesso modo di un Sindacato che del vostro parere se ne fotte!
Niente modifiche, niente obiezioni e soprattutto niente votazioni, potete ascoltare quel poco che vi dicono e (soprattutto) mantenere le iscrizioni….

Qui l’intero comunicato del SALLCA CUB BNL:

Anche in BNL un copione già visto altrove

(Immagine: www.dvdbeaver.com)