Costituente islamica o setta segreta?

non si capisce come un governo Italiano costituzionalmente eletto, dotato di buon senso e ragione, possa scendere a ‘Patti’ con chi professa una barbarica ideologia incompatibile con la nostra cultura, inconciliabile con la nostra società, incostituzionale con le nostre leggi, e con dei millantatori. (Sì, millantatori. Perché ergersi a paladini o rappresentanti della ‘comunità islamica’ che nel mondo è composta da 1 miliardo e mezzo di individui, bisogna essere oltre che megalomani, veri e propri millantatori).”

 

(…) 2 Luglio, dopo Torino e Bologna (e il prossimo 9 luglio a Roma) si è svolta a Milano, in un capannone del Comune, la costituente islamica. Una cinquantina di musulmani raccattati qua e là in tutto il nord e capeggiati dai Piccardo (tale padre tale figlio) si sono incontrati, in barba al nostro Ordinamento giuridico, per la costituente e poi dare vita al partito islamico italiano. (…)

Qui l’intero articolo

Immagine:  giphy.com