Abi non accetta di prendere lezioni sul sistema bancario italiano.

E’ chiaro: siamo benissimo capaci di farci del male da soli. Stiamo così bene che l’agenzia di rating Fitch si è detta ancora preoccupata dalle sofferenze tanto da aspettaresi nuovi  aumenti di capitale o fusioni in vista. Persino in America (teoricamente in ripresa già dal 2009) c’è chi è ancora scettico e preoccupato per un sistema finanziario che non si è rinnovato ne tantomeno assoggettato a regole e controlli e si aspetta già la prossima crisi( Follow where it has flowed from (the banking sector and individual consumers) and where it has gone to (China and corporations) and you’ll see a trail that may well lead to the next financial crisis.)

 

(…) “il comparto bancario in Italia è quello che si è ristrutturato di più rispetto al passato decennio. Sono insopportabili le lezioni di coloro che vogliono insegnarci quello che dovremmo fare e che, invece, abbiamo già fatto e questo riguarda anche i crediti deteriorati”. (

Abi non accetta di prendere lezioni sul sistema bancario italiano.

Immagine: giphy.com

La “presa in giro” delle banche (Qelsi)

Minimo rischio, massimo risultato.

Perchè c’è ancora chi crede che le Banche abbiano una finalità sociale?

“Oggi mi è successa una cosa assurda”.

“Cosa?”

“La mia banca ha chiamato e mi ha chiesto se potevo fare loro il favore di prendermi un fido di 500 mila euro a tassi stracciati; meno dell’1%”.

“Beh, mi sembra ottimo; forse qualcosa si sta muovendo”.

“No, non hai capito. Io di quei soldi non ne ho bisogno ma loro hanno insistito perché li prendessi. L’hanno posto come un favore personale che farei a loro”.

“Scusa ma non capisco, come un favore?”.

“Si. Io sono rimasto esterrefatto. Non mi era mai capitato che una banca mi chiedesse di prendere dei soldi; in genere sei tu che li chiedi a loro”.

“Continuo a non capire”.

“Anche io non capivo -risponde lui- e allora mi hanno spiegato: con le nuove regole, loro sono obbligati a dimostrare alla Bce che fanno credito alle imprese. Altrimenti sono costretti a pagare una sorta di penale da quello che ho capito. Ma siccome non vogliono correre rischi, l’ordine è di dare soldi solo a clienti di cui hanno la certezza di solvibilità. Sai cosa vuol dire questo? Che alle piccole e media imprese, alle aziende in difficoltà non andrà nulla. Loro daranno soldi solo a quelli come me, a quelli che sanno che possono pagare”.

Tutto l’articolo qui: La “presa in giro” delle banche

Banche europee: in 3 anni per salvarle abbiamo versato il 13% del PIL (1600 miliardi di Euro)

Privatizzazione degli utili, socializzazione delle perdite. Ed i Top Manager che hanno contribuito a questo salasso sono quasi tutti al loro posto. Nessuno comunque in galera!

Le banche hanno assorbito il 13% del PIL europeo