Il futuro di DoBank?

doBank nel 2019 prevede la formazione di una società di servicing

Giulio Romani Segretario generale di First Cisl sulla gestione dei crediti deteriorati in Italia.

(…)

“Il fatto che un player specializzato come doBank – sostiene Romani – sposti la propria attività di gestione degli Npl al di fuori dell’ambito bancario è l’ennesimo e probabilmente definitivo campanello d’allarme su come le storture delle norme italiane in materia abbiano portato la competizione a un livello tale da rischiare di distruggere occupazione, di mettere a repentaglio il destino di una larga fetta dell’economia e di far cadere un silenzio tombale sulle responsabilità di chi decise le erogazioni che hanno affossato i bilanci delle banche”.

…. ….continua qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: