Sileoni (fabi) caustico sull’operato delle società di consulenza nel settore bancario

Ma perché in banca abbiamo così tanti consulenti, o, se preferite, visitatori così tanto affezionati da farci visita ogni giorno negli ultimi dieci anni?

E nonostante le promesse aziendali, non diminuiscono mai!

Banche. Sileoni (FABI): Società consulenza sciacalli e speculatori, consigli e previsioni sempre sbagliati

Risparmio tradito da #PD e #M5S

Risparmio:Fabi,sale in 2019.Italiani scelgono ‘rischio zero’

Ricerca sindacato. Meno azioni e titolo Stato, più depositi

Ma il “rischio zero” non esiste ed anzi ha un nome ed un cognome: GIUSEPPE CONTE

Qui l’analisi del sindacato

#fabi: il sindacato è politica?

A quanto pare sì. Ed anche di basso profilo. Si vende al qualunquismo di sinistra. Perchè un sindacato decide di cavalcare i bollenti spiriti dei manifestanti a orologeria? La storia (più o meno recente) è piena di casi conclamati in cui il sindacato opera più da soggetto politico-partitico che da difensore dei lavoratori. E questo si traduce inevitabilmente in un tradimento della propria missione.

Forse perché il sindacato non è migliore del Paese, ma ne rispecchia vizi e virtù. O sbaglio?

V E R G O G N A !!! Strumentalizzare la morte di un uomo, e poi a quale scopo? Che il Segretario nazionale si deve candidare nel PD?

Mi dispiace solo che il sindacato al quale sono iscritto pensi semplicemente di sfruttare un brutale caso di cronaca per finalità di marketing (o meglio di marchette).

Certo che i compagni non hanno ne etica ne rispetto. Che schifo!

Consiglio di leggere:

Per colpire Trump usano pure l’omicidio di Floyd

di Michael Sfaradi

Ecco una cosa di cui si dovrebbe occupare il Parlamento.

Il Segretario della fabi sul decreto liquidità e le sue problematiche.

Dibattito politico che dura da settimane sulla questione migranti, per ciò che attiene i fondi per la sopravvivenza delle PMI italiane zero!

Con quale classe politica abbiamo a che vare…poveri noi!

Queste accuse fatte dal sindacato dei bancari andrebbero. Se confermate bisognerebbe prendere gli opportuni provvedimenti!

Alcune banche ritengono di guadagnare poco con i prestiti fino a 25.000 euro (come da decreto liquidità, ndr): così, all’esterno, raccontano una cosa, mentre all’interno danno indicazioni in senso opposto perché parlano di poca convenienza e spingono i direttori di filiale, in maniera subdola, a non erogare credito e contemporaneamente dicono che lo devono fare per senso civico“. Lo ha detto (La Presse) il segretario generale della FABI, Lando Maria Sileoni, intervistato durante la trasmissione Radio Anch’io su Radio Rai Uno.

Tratto da: Decreto liquidità, Sileoni (FABI) su Radio Rai Uno: spinte a direttori filiali per frenare erogazioni fino a 25.000 euro perché “si guadagna poco”

Caso di violenza contro un lavoratore bancario.

Leggi anche:

Un cliente prende a testate un bancario. Clima esasperato dal nulla del governo (video) Il Secolo d’Italia

La denuncia è online sulla pagina Facebook della Fabi, federazione autonoma bancari italiani. La notizia è stata data in mattinata durante la …

——–

Banche, Sileoni(Fabi): naso rotto a bancario da cliente a Brescia Yahoo Finanza

Lo ha rivelato questa mattina durante la trasmissione “Storie italiane” su Rai Uno, il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni. Il cliente della ..

La “potenza di fuoco” (?) di Giuseppì stroncata dalla burocrazia

Sappiamo che il decreto liquidità con i 400 miliardi alle imprese sono una balla, una grande fake news… requisiti per ottenerli sono così stringenti da limitare la platea di utilizzo…e anche coloro che arriveranno alla consegna dei documenti vivranno i tempi biblici della burocrzia

 

Sul decreto liquidità

“Siamo molto preoccupati per i famosi 25mila euro per le imprese -ha affermato Morelli-. Abbiamo il timore che alcune banche non siano pronte da un punto di vista burocratico e gestionale. Questo modello deve essere mandato al Medio credito centrale che deve poi dare la garanzia. La banca riceve il modello e guarda se è compilato decentemente. Poi c’è il controllo del fatturato, del bilancio. Poi bisogna fare l’antiriclaggio e l’antimafia. Il problema di questa nazione è la burocrazia, che c’è anche in banca.

Morelli (segr. Fabi): “Inefficienze banchieri non ricadano su bancari”

Intervista a Sileoni (fabi) sull’impegno chiesto alle banche per le erogazioni previste dal Governo

la costante è che tutti stanno chiedendo lo “scudo penale”…

(…)

Dica dell’aspetto più politico.

«La questione di fondo è che per imprese e famiglie il tema è spesso la rata del prestito, del mutuo, lo scoperto di conto corrente. E molti, a torto o a ragione, si aspettavano una quota di aiuto a fondo perduto. Non parliamo di helicopter money, bensì di erogazioni dirette e semplici. Ma questa cosa di fatto non c’è. Inoltre ci sono questioni giuridiche non chiarite».

Per i banchieri?

«Sì. Parliamo di questioni delicate quali, per esempio, scudo penale, concorso in bancarotta o ricorso abusivo del credito. Sono criticità legate ai finanziamenti di cui il decreto deve tener conto. Ci sono troppe casistiche determinanti che dovranno essere vagliate per ora non previste».

Qualche esempio?

«Un’azienda che chieda una cifra importante ma che sta per fallire, o che ha già avuto problemi con le banche. Questa casistica deve essere chiarita bene ed è molto ampia».(…)

Estratto da:

“Alle banche servono almeno 10 giorni”

 

Bancari vicini allo sciopero

Sindacati dei lavoratori minacciano la serrata, chiedendo che venga esteso il modello Intesa-Sanpaolo e Montepaschi nell’erogazione dei servizi bancari agli sportelli. 

«Se l’incontro di oggi non andrà a finire bene, mi legherò allo sportello con gli altri segretari generali dei sindacati per sostituire le lavoratrici e i lavoratori. Ma lo devono fare anche gli amministratori delegati: tutti in filiale, senza mascherina. Voglio vedere chi ci sarà». (L.M.Sileoni)

«I BANCHIERI VADANO IN FILIALE SENZA MASCHERINA»

Coronavirus e lavoro in banca: riorganizzazione del lavoro nelle filiali non basta a prevenire il contagio.

Coronavirus, i bancari: “Non siamo carne da macello, limitiamo filiali e operatività

I sindacati dei bancari chiedono: “È necessario limitare il numero delle filiali operative, non solo organizzare il personale a turni, in particolare nelle aree a maggiore rischio di contagio, chiudendo quelle non strettamente necessarie alla collettività, e limitare l’operatività all’essenziale”.

#coranavirusitalia #covid19italy: tutte le istruzioni in banca.