Il giornale di #Confindustria pro Visco e Gentiloni

Una stoccata a Mr. Renzi? La “linguainbocca” che #IlSole24Ore fa al Governatore della Bankitalia è quasi imbarazzante. Come stucchevole risulta la difesa di Gentiloni e del Presidente della Repubblica. Per non parlare del plauso alla (finta) commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche. E’ un articolo politicamente schierato; in fondo siamo già in campagna elettorale. Non a caso si attribuisce al ministro Padoan la capacità di fare emergere “anche vari casi bancari d’incompetenza e fraudolenti”.

Nell’articolo non troverete mai riferimenti alle collusioni della finanza con la politica, soprattutto locale per il tramite delle fondazioni. Non troverete riferimenti ai miliardi euro spesi da ex Top Mamanger (politicamente vicini alla sinistra) sperperati in giro per l’Europa …continua qui

Immagine: Source Giphy

Bankitalia. Due articoli che ci fanno capire in quale Paese viviamo…

Pd, un caos mai visto prima nel segno della rozzezza

Il Tirreno

Qualcuno insinua: in tal modo Renzi tenta di screditare il governatore Visco sulla questione bancaria e allontana da sé e dal suo cerchio non più tanto …

Lo strano silenzio dei banchieri sul blitz contro il governatore

il Giornale

Provate a farci caso, dall’Abi in giù, tutto il mondo bancario ha taciuto: nessun commento, nessuna dichiarazione. Se solo dieci giorni fa il mondo del …

 

(Immagine: Dagospia)

No alla riconferma del Governatore di Bankitalia Ignazio Visco

Bankitalia è certamente corresponsabile del dissesto in cui versano le banche nostrane, ma non è la sola e forse quella che ha colpe minori. Sicuramente è conseguenza di mancanza di controlli o di una certa faciloneria nell’eseguirli, ma paghiamo anche anni d’inerzia e d’ipocrisia,  di complicità politiche e storture istituzionali, di latitanza dei sindacati e di vincoli giuridici assurdi. E’ un Paese da riformare….

Chiediamo che il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, la cui carica scade il 1 novembre 2017, non venga rinnovato nell’incarico dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni Silveri, per l’incapacità di prevenire crac e dissesti bancari, che hanno bruciato 110 miliardi di euro nelle ultime 7 bancarotte di Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca, MPS, gettando sul lastrico 350.000 famiglie espropriate da Bankitalia e dallo Stato (bail-in), alle quali sono state sottratte risparmi costati sudore, sacrifici e rinunce di intere generazioni…. continua qui

Immagine: Internazionale

Il governatore Bankitalia evoca la necessità di rivedere la quantità degli organici degli istituti di credito.o.

A margine di una relazione che non ha scontentato nessuno ed è piaciuta ai big (?) del capitalismo all’italiana (??), da De Benedetti a Montezemolo, Visco suddivide equamente i suoi pochi rimbrotti tra le banche italiane (le stesse che fino a poco tempo fa erano le più virtuose del Vecchio continente), che ora devono darsi una ripulita e lavorare per accorparsi tra loro, e l’Europa troppo rigida nei loro confronti.

Ai bancari lo scenario che si presenta è quello di una crescita degli esuberi e lo spettro del licenziamento.

Bankitalia, Visco assolve i banchieri e taglia i bancari

(Immagine:  Sceltalibera)

Dal sito AIDOS

aidos

Banche: aggregazioni e riduzione del costo del lavoro (Ignazio Visco).

Il Governatore Ignazio Visco è intervenuto ieri, 30 ottobre, alla 89ª Giornata Mondiale del Risparmio organizzata a Roma dall’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa (ACRI). Il Governatore non ha perso occasione, proprio nella giornata precedente lo sciopero nazionale dei bancari indetto da confederali ed autonomi, di richiamare l’attenzione sul costo del lavoro negli istituti di credito.

“ L’incidenza dei costi operativi sul margine d’intermediazione, pari nei primi sei mesi di quest’anno al 62 per cento, è di circa 5 punti percentuali superiore a quella media delle maggiori banche europee. Tenuto conto della dinamica del credito, dei ridotti margini unitari, della domanda contenuta di prodotti del risparmio gestito, nella situazione attuale è difficile ipotizzare un significativo aumento dei ricavi bancari.

Nel breve termine il recupero di redditività esige interventi decisi sui costi, inclusi quelli del lavoro che rappresentano oltre la metà di quelli complessivi. Su questo fronte sono stati compiuti [banner align=”alignright”]

progressi ma occorre coinvolgere e responsabilizzare tutte le parti in un’azione non dissimile

da quella che nella seconda metà degli anni novanta permise di ridurre il divario rispetto ai principali sistemi bancari esteri. “

Nella relazione quindi un esplicito richiamo alle parti sociali affinché continuino nell’opera intrapresa più di 2 lustri or sono nella rinuncia ad ogni pretesa economica e ad un continuo abbandono dei diritti che la categoria ha faticosamente conseguito nel tempo. E c’è da credere che le Organizzazioni Sindacali, confederali ed autonome, sapranno farsi carico di questo arduo compito così come fatto in passato. E lo sapranno fare così bene da far credere ai lavoratori che la loro azione sarà un successo pieno e meritato per l’intera categoria (basta vedere l’ultimo contratto firmato!). … continua …

Intervento del Governatore Bankitalia al 19° Congresso ASSIOM FOREX

È necessario che la parte variabile delle remunerazioni delle figure aziendali che influenzano il processo di assunzione dei rischi fletta in linea con i risultati reddituali: non dovranno, in particolare, distribuire bonus le aziende in perdita. I premi devono essere legati al conseguimento di risultati stabili, non dovuti semplicemente a eventi di natura straordinaria: solo le componenti reddituali strutturali possono costituire il punto di riferimento nella definizione dei bonus e nell’applicazione dei sistemi che ne prevedano, in alcuni casi, la restituzione. Continua a leggere

Il Governatore della Banca d’Italia ai banchieri: contenimento bonus e prudenza sui dividendi

“Nell’attuale fase congiunturale per coniugare gli obiettivi di mantenimento del sostegno all’economia e di rafforzamento patrimoniale e’ necessario – si spiega a via Nazionale – l’utilizzo di tutte le leve disponibili; tra queste sono di particolare importanza le decisioni che saranno assunte dai gruppi bancari e dalle banche in materia di distribuzione di utili e corresponsione di remunerazioni variabili a valere sul bilancio dell’esercizio 2011”.

Ignazio Visco – 3 Marzo 2012 – Fonte AGI.it

Bankitalia alle banche: è necessario contenere gli stipendi dei
il Giornale
La Banca Centrale Italiana ammonisce gli istituti di credito, chiedendo che si adeguino ai tempi di crisi internazionale. Secondo Bankitalia è necessario che le banche lavorino per operare ” un complessivo contenimento dei costi della remunerazione
Banche: Bankitalia, contenimento bonus e prudenza sui dividendi
AGI – Agenzia Giornalistica Italia
Contenimento sull’erogazione dei bonus e prudenza nella distribuzione dei dividendi: e’ il richiamo che la Banca d’Italia rivolge alle banche e ai gruppi bancari, con una lettera diffusa oggi e firmata dal governatore Ignazio Visco.
Banche: richiamo Bankitalia, prudenza su dividendi e bonus
Agenzia di Stampa Asca
Per quanto riguarda la distribuzione di bonus, poi, questa ”deve essere sostenibile rispetto alla situazione finanziaria della banca e non deve limitare la sua capacita’ di mantenere o raggiungere un adeguato livello di patrimonializzazione”.

Agenzia di Stampa Asca
Bankitalia a banche: contenere le spese
Affari Sul Web
La Banca d’Italia ha inviato alle banche italiane una direttiva sull’utilizzo degli utili, perchè servano al sostegno all’economia e al rafforzamento patrimoniale. Bankitalia ha ricordato come in questa fase di crisi le banche devono adottare
Bankitalia a banche: “Serve contenere gli stipendi ai manager”
Tiscali Europa
La Banca d’Italia richiama le banche al rigore nelle scelte su dividendi e compensi dei vertici, per cercare di non indebolire il patrimonio in una fase in cui va rafforzato. In una lettera firmata dal governatore Ignazio Visco, Bankitalia invia alle