20 ottobre 1944: la strage dei piccoli bambini milanesi

Oggi, 20 ottobre, ricorre una delle stragi troppo spesso dimenticate, quella dei piccoli martiri di Gorla: 184 bambini furono assassinati dalle bombe anglo-americane, che il 20 ottobre 1944 colpirono la scuola elementare Francesco Crispi nel quartiere di Gorla, a Milano.
Quel giorno morirono, sotto i bombardamenti degli “Alleati”, 641 persone tra cui i 184 bambini, 19 maestre della scuola e altri 18 bambini del quartiere.

Costituente islamica o setta segreta?

non si capisce come un governo Italiano costituzionalmente eletto, dotato di buon senso e ragione, possa scendere a ‘Patti’ con chi professa una barbarica ideologia incompatibile con la nostra cultura, inconciliabile con la nostra società, incostituzionale con le nostre leggi, e con dei millantatori. (Sì, millantatori. Perché ergersi a paladini o rappresentanti della ‘comunità islamica’ che nel mondo è composta da 1 miliardo e mezzo di individui, bisogna essere oltre che megalomani, veri e propri millantatori).”

 

(…) 2 Luglio, dopo Torino e Bologna (e il prossimo 9 luglio a Roma) si è svolta a Milano, in un capannone del Comune, la costituente islamica. Una cinquantina di musulmani raccattati qua e là in tutto il nord e capeggiati dai Piccardo (tale padre tale figlio) si sono incontrati, in barba al nostro Ordinamento giuridico, per la costituente e poi dare vita al partito islamico italiano. (…)

Qui l’intero articolo

Immagine:  giphy.com

Milano: simbolo di un Paese sull’orlo di una crisi di nervi

Sindaco inadeguato, ma di dimissioni neppure a parlarne. In continuità con la giunta precedente, è il totale fallimento di un rinnovamento annunciato, ma incapace di delineare un diverso orizzonte. In grado di dare risposte alle ansie ed alle speranze di un intero popolo.

 

Da #Milanodabere a “Milano che si è bevuta”

Da #Milanodabere a  “Milano che si è bevuta” (il cervello).  Altro che Milano da vivere, da sognare, da godere….

Milano cambia volto: il sindaco Sala la trasforma in un camping per migranti

 

(Immagine: www.milanoincontemporanea.com)

i “No brain” di sinistra mettono a ferro e fuoco Milano….e noi si paga!

Le “pacifiche” manifestazioni di Cremona e a Milano del 24 gennaio e il 1° maggio scorso organizzate da Centri sociali,antagonisti,no tav,no expo e chi più ne ha più ne metta, che nella realtà sono state giornate di vera guerriglia urbana costeranno care alle casse regionali.

La Giuntas Regionle lombarda ha stabilito i contributi per chi ha subito danni ad opera dei teppisti. L’importo del contributo regionale è pari all’80% del valore del danno subito, al netto della parte assistita da forme assicurative o da altre misure di ristoro per incidenti o sinistri. Il contributo riconosciuto a ciascun soggetto danneggiato non sarà comunque superiore a  € 50.000,00.

Qui i dettagli

(Immagine: Imolaoggi)

 

#PULISCIMILANO

abr:

toscanoirriverente:

Son cortocircuiti grossi grossi…Domande:a) Doveva mandare la filippina a pulire?b) Non doveva pulire?c) Doveva mettere a ferro e fuoco Milano insieme ai bimbiminkia noexpo?d) Doveva mandare la filippina a mettere a ferro e fuoco Milano insieme ai bimbiminkia noexpo?e soprattutto:e) Mamma’ e papa’ unoetrino hanno la filippina?

Ai babbei gli ruga tantissimo che in VENTIMILA invece che chiagnere sian passati a spazzar via la spazzatura antagonista. che NON va differenziata.  

—–Ma si dai, 

#PULISCIMILANO fa molto ridere se la parola è scandita con una pausa. Poi capita di essere dissacranti a volte, è la satira si sa, l’importante è per esempio non essere presente in via Carducci proprio nel momento in cui ragazzi elengantemente vestiti di nero bruciano auto e spaccano vetrine per una giusta e pacifica causa.. ;-)

abr:

toscanoirriverente:

Son cortocircuiti grossi grossi…

Domande:

a) Doveva mandare la filippina a pulire?

b) Non doveva pulire?

c) Doveva mettere a ferro e fuoco Milano insieme ai bimbiminkia noexpo?

d) Doveva mandare la filippina a mettere a ferro e fuoco Milano insieme ai bimbiminkia noexpo?

e soprattutto:

e) Mamma’ e papa’ unoetrino hanno la filippina?

Ai babbei gli ruga tantissimo che in VENTIMILA invece che chiagnere sian passati a spazzar via la spazzatura antagonista. che NON va differenziata.

—–

Ma si dai,  #PULISCIMILANO fa molto ridere se la parola è scandita con una pausa. Poi capita di essere dissacranti a volte, è la satira si sa, l’importante è per esempio non essere presente in via Carducci proprio nel momento in cui ragazzi elengantemente vestiti di nero bruciano auto e spaccano vetrine per una giusta e pacifica causa.. 😉

(Source: unoetrino)