Ancora sul CCNL dei Bancari.

Il ministro del Welfare Giuliano Poletti al 121esimo consiglio nazionale della Fabi:

«C’è stato quel quid di innovazione che ha consentito di chiudere il contratto. Adesso però non abbiate paura di guardare in faccia i problemi che abbiamo».

Il segretario generale della Fabi Lando Sileoni:

«In settembre le banche si prenderanno la rivincita del 5 a 2 che gli abbiamo dato con questo rinnovo».

Boh. Io rileggendo l’accordo sottoscritto questa grandissima vittoria non la vedo. Proverò a cambiare gli occhiali…magari c’è una qualche postilla scritta in Arial 0,1 che ad occhio nudo non si legge….Io più che di una grandissima vittoria parlerei di un pessimo pareggio, uno squallido zero a zero. Nulla di quanto sbandierato con la piattaforma proposta dai sindacati è stato ottenuto, quindi…..

L’articolo: «Ora affrontate i cambiamenti»

Immagine: poetimetropolitani via autobusdelgiorno

Rivoluzione dei bancari: il cliente ne approfitti (Lettera43)

Non serve commentare…

—-

LO SPORTELLO

Rivoluzione dei bancari: il cliente ne approfitti

Cambiano i ruoli, la gestione e le filiali. Questo è il momento di rivendicare i diritti.

Qual è il futuro del popolo dei bancari, minacciati da politiche di contenimento dei costi, proiettati verso nuovi ruoli, tirati per la giacca da tutte le parti? E quali sono le conseguenze o le opportunità che si presentano per il cliente?
Sono gli aspetti organizzativi delle banche.
Il sindacato dei bancari chiama a gran voce una riqualificazione del ruolo verso compiti con maggiore componente di consulenza. …continua…

Lo sciopero dei bancari sulla stampa nazionale

Alcuni articoli in merito allo sciopero dei bancari del prossimo 30 gennaio.

[pullquote]la mobilitazione ha l’obiettivo di “respingere l’arroganza dei banchieri che ci vogliono riportare indietro nel tempo[/pullquote]”

Venerdì 30 gennaio si fermano i bancari. Bellentani (Fiba Cisl): “Scioperiamo per garantire un Bologna 2000

Il segretario provinciale della FibaCisl Paolo Bellentani spiega le motivazioni dello sciopero nazionale dei bancari proclamato per venerdì 30 …

Banche. Venerdì 30 gennaio si fermano i bancari – Cisl

Banche: Fabi, se si chiedono sacrifici a lavoratori bisogna dare esempio  ArezzoWeb.it

Così il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, risponde all’Abi, che ha criticato i dati diffusi oggi dal leader della Fisac Cgil, Agostino …

Banche, disagi in vista per lo sciopero Venerdì 30 manifestazione a Milano – L’Eco di Bergamo

Sciopero nazionale dei bancari il 30 gennaio, manifestazioni a Ravenna, Milano, Roma e Palermo – Faenzanotizie.it

Sindacati credito, in 15mila in piazza contro deregulation lavoro – Adnkronos

30 gennaio, bancari in sciopero per un buon contratto

DA SEGRETERIA NAZIONALE CUB SALLCA

Di seguito il nostro appello allo sciopero del 30 gennaio, indetto anche dal sindacato di base con proclamazione autonoma e a sostegno della propria piattaforma.

Non c’è dubbio che lo sciopero debba riuscire in modo compatto e partecipato per manifestare in modo inequivocabile che la categoria rifiuta l’attacco dei banchieri al contratto e non vuole fornire alibi ai sindacati trattanti per chiusure al ribasso.

Per questo, venerdi 30 gennaio, invitiamo tutti coloro che ne hanno la possibilità a partecipare al presidio nazionale di Torino in Piazza San Carlo 156, dalle 10 alle 12.

Qui il comunicato

 

Bancari in sciopero il 30 Gennaio.

Blocco scatti anzianità, TFR….ma è proprio ciò che le Segreterie Nazionali hanno sottoscritto con l’ultimo CCNL.

Toh, Sileoni & Co hanno capito che non si possono spremere sempre e solo i lavoratori?  Speriamo.

Comunque i Sindacati ora tuonano contro ABI,  lanciano anatemi e  chiamano i lavoratori alla mobilitazione (senza peraltro presentare un concreto e coordinato piano d’azione). Ci auguriamo però che il ricatto della cessazione del contratto dal 1° aprile 2015 imposto dall’ABI non fornisca un alibi alle Organizzazioni Sindacali per chiudere il contratto al ribasso.

Ricordiamoci che i Sindacalisti che oggi riempiono le pagine dei quotidiani nazionali con le loro dichiarazioni, sono gli stessi che solo qualche mese fa, una volta concluse le assemblee di approvazione della piattaforma, hanno proposto all’ABI  – e senza ovviamente averla condivisa coi lavoratori – l’idea di un  mega consorzio di categoria. C’è più di un motivo per cui essere seriamente preoccupati…

Bancari in sciopero il 30 Gennaio.

(Immagine fonte: gekomatto)

Bancari in sciopero il 30 Gennaio.

Blocco scatti anzianità, TFR….ma è proprio ciò che le Segreterie Nazionali hanno sottoscritto con l’ultimo CCNL.

Toh, Sileoni & Co hanno capito che non si possono spremere sempre e solo i lavoratori?  Speriamo.

Comunque i Sindacati ora tuonano contro ABI,  lanciano anatemi e  chiamano i lavoratori alla mobilitazione (senza peraltro presentare un concreto e coordinato piano d’azione). Ci auguriamo però che il ricatto della cessazione del contratto dal 1° aprile 2015 imposto dall’ABI non fornisca un alibi alle Organizzazioni Sindacali per chiudere il contratto al ribasso.

Ricordiamoci che i Sindacalisti che oggi riempiono le pagine dei quotidiani nazionali con le loro dichiarazioni, sono gli stessi che solo qualche mese fa, una volta concluse le assemblee di approvazione della piattaforma, hanno proposto all’ABI  – e senza ovviamente averla condivisa coi lavoratori – l'idea di un  mega consorzio di categoria. C’è più di un motivo per cui essere seriamente preoccupati…

CONTRATTO BANCARI – Fabi: ecco quanto perde chi lavora in banca con le proposte Abi

Uno studio della Fabi quantifica i sacrifici che le banche chiedono ai lavoratori con il blocco degli scatti d'anzianità e interventi sul tfr: lo sciopero generale nasce da qui – Ma i banchieri obiettano che l'età dell'oro è finita e che molte banche lavorano in perdita – I sacrifici salariali servono a evitare licenziamenti

L'articolo:

CONTRATTO BANCARI – Fabi: ecco quanto perde chi lavora in banca con le proposte Abi

I bancari senza CCNL

ABI disdice il contratto.

Sapendo che i SindacABI tuteleranno i lavoratori, siam tutti più tranquilli….

Abi, Profumo, non concluderà contratto bancari a tutti i costi (Reuters)

DISDETTA CONTRATTO ABI: UNISIN, RISPOSTA SARA’ FORTE E NON SI FERMERA’ A SCIOPERO

(Immagine fonte: scarligamerluss)

Abi e Sindacati: il 28 febbario incontro per rinnovo CCNL

edcWCpD

L’Abi dimostra di avere “paura della proposta unitaria dei sindacati sul nuovo modello di banca”, attacca il leader della Fabi, Lando Maria Sileoni

Beh, l’ABI non saprei, ma i lavoratori hanno di che essere preoccupati visto l’ultimo CCNL che sti geni di sindacalisti ci hanno fatto sottoscrivere.

Ricordate l’ultimo contratto nazionale, cosa ha firmato questa sigla, insieme alle altre? Riduzione di diritti, differenziazione salariale per i neo assunti e moderazione salariale per tutti. Ho paura a pensare cosa possano partorire costore che non sanno neppure più cos’è il “lavoro in banca”.

Abi e Sindacati: il 28 febbario incontro per rinnovo CCNL

(Immagine: Imgur.com)

Dal sito AIDOS (2)

Articoli recenti

Bancari: Comunicato unitario sigle sindacali confederali ed autonome sullo sciopero del 31 ottobre

Di seguito potete leggere il comunicato sindacale sullo sciopero di categoria fissato per il prossimo 31 ottobre. Sono tutti argomenti condivisibili; ma non dobbiamo dimenticare chi le sta proponendo. Agostino d’Ippona scriveva “le parole insegnano, gli esempi trascinano. Solo i fatti danno credibilità alle parole.”; e nei fatti non possiamo dimenticare che le promesse che i sindacati firmatari hanno usato per fare approvare dalla categoria il loro pessimo CCNL (quello del 19/1/2012) si sono dimostrate false.

Ricordiamoci di non firmare loro – ancora – una cambiale in bianco!

Volantino Manifestazione 31_10_2013