SINDACATO: UNA LOBBY CHE NON PROGETTA IL FUTURO

Un articolo di sul futuro dei bancari (e del sindacato dei bancari) in Italia.

Le attuali politiche sindacali sembrano sganciate dalla realtà? I sindacati si dimostrano inadeguati? Vero, ma la colpa non è solo dei rappresentanti sindacali, ma anche di chi, da iscritto o semplice lavoratore, non si preoccupa di chieder conto ai sindacalisti del loro operato.

Un esempio? In UniCredit le recenti elezioni dei Lavoratori per la sicurezza (RLS). Neppure in Bulgaria nei tempi cupi del comunismo più becero sarebbero state così pilotate: 70 nomi per 70 posti. E ciò nonostante il 24% dei lavoratori si è prestato a questo assurdo gioco partecipando alle “votazioni”.

In realtà tra i lavoratori c’è una repulsione totale per quello che vede ma che finisce con l’accettare passivamente. Al giorno d’oggi anche indignarsi è un lavoro a tempo pieno…

I sindacati dei bancari vivono in un’altra epoca

31 Maggio “Giornata mondiale senza tabacco”, passata in sordina in UniCredit

In occasione del World No Tobacco Day Eu-Osha ha raccolto video e documenti utili a comprendere i rischi derivanti dal fumo negli ambienti di lavoro.

Eu-Osha ha raccolto le guide e le schede (anche in italiano) pubblicate negli anni sul tema luoghi di lavoro senza fumo.

In UniCredit probabilemnte si era troppo concentrati nell’elezione degli RLS che si sono dimenticati di dar segutio a questa importante iniziativa mondiale. E pensare che il fumo passivo negli stabili Unicredit è ancora un problema…

31 Maggio “Giornata mondiale senza tabacco”, passata in sordina in UniCredit

Toh, c’è chi riconosce gli effetti nocivi degli open space…

cosa che sfugge ad UniCredit (che anzi ci investe massicciamente) ed agli RLS (soprattutto in quel di Milano)…

Già perchè  in quel di Milano i Rappresentanti dei Lavoratori per la sicurezza sono stati più volte surclassati da qualche sigla sindacale che ha a cuore gli interessi dei lavoratori a 360 gradi e non scende a compromessi con l’Azienda.

Ma forse ai lavoratori va bene così…

C’è di che meditare….

Gli effetti nocivi degli uffici open-space

Banche, la carica degli Rls

Banche, la carica degli Rls

Sindacati e Abi firmano, dopo 20 anni di attesa, l’accordo per l’elezione e l’agibilità dei Rappresentanti. Alfieri (Fisac Cgil): “Si realizza così una nuova leva, in grado di affrontare i rischi del settore, a partire dallo stress lavoro correlato”
button

Banche: ABI e Sindacati pace fatta sugli RLS

Banche: ABI e Sindacati pace fatta sugli RLS

Siglato il 4 febbraio scorso l’accordo di settore sui Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. Nascono gli RLS di Gruppo.

“Siamo soddisfatti per la definizione dell’accordo di settore sui Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza in quanto ci permette di superare una situazione “d’impasse” che si trascinava da troppo tempo”. È quanto ha dichiarato in un comunicato stampa il segretario generale della First Cisl Giulio Romani all’indomani della stipula dell’accordo in ABI. …continua…

UBIS: le immagini dell’insicurezza

UBIS: le immagini dell’insicurezza

FeuerSe le norme tecniche offrono soluzioni in grado di favorire la prevenzione di incidenti e tutelare la salute nei luoghi di lavoro, nell’attuale economia globale è importante che le norme siano armonizzate a livello internazionale. Ad esempio permettendo che un cartello, un pittogramma siano correttamente riconosciuti dai lavoratori indipendentemente dalla lingua e dalla cultura di origine.

Proprio con questi obiettivi il 18 ottobre 2012 è entrata in vigore la norma UNI EN ISO 7010:2012, una norma che prescrive i segnali di sicurezza da utilizzare nella prevenzione degli infortuni, nella protezione dal fuoco, per l’informazione sui pericoli alla salute e nelle evacuazioni di emergenza.

La norma contiene una raccolta di simboli armonizzati riconosciuti universalmente.

E – come indicato dall’ Ente Nazionale di Unificazione (UNI) – “la forma e il colore di ogni segnale di sicurezza sono conformi alla ISO 3864-1 e la progettazione dei segni grafici è conforme alla ISO 3864-3”.

E’ bene segnalare che, ad oggi, la nuova normativa UNI EN ISO 7010:2012 sulla segnaletica di sicurezza non vieta la circolazione dei segnali già contenuti nel Decreto legislativo 81/2008 (da allegato XXIV a XXXII) e dunque riguardo alla segnaletica già installata non c’è obbligo di modifica.

È tuttavia possibile sostituirla con i nuovi cartelli e pittogrammi in conformità con quanto indicato dal Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (ALLEGATO XXIV – D.Lgs. 81/2008 , punto 1.3):

Ciò premesso ci chiediamo come sia possibile che nel Gruppo Unicredit si utilizzino invece pittogrammi non conformi al D.Lgs. 81 e alla nuova normativa UNI EN ISO 7010:2012.

Da fonti sindacali di Ubis sembrerebbe infatti che al 4 e 5 piano dello stabile di  Via Cambi a Milano (palazzina A) siano presenti degli allarmi antincendio che non rispondo alla normativa vigente ne per pittografia ne per messaggio (scritto nella sola lingua tedesca). Continua a leggere

Interpello n. 16/2014, su nomina, scadenza e durata incarico Rls (Quotidianosicurezza.it)

Una casistica che ben si adatta alla situazione vigente nel mondo bancario:

(…)  Dal quadro complessivo della normativa e tenuto conto del contesto e della tipologia aziendale del caso proposto dall’interpellante (azienda con più di 15 lavoratori), le modalità di elezione o designazione del Rls dovranno essere oggetto di regolamentazione dalla contrattazione collettiva di riferimento per l’azienda. Se però, aggiunge la Commissione, la contrattazione non è ancora esistente e la precedente ha superato i propri termini di efficacia, deve “operare la precedente disciplina contrattuale in regime di ultrattività”.

Alla domanda se “la nomina del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è soggetta a scadenza o rinnovo e, in caso positivo, dopo quanto tempo vanno rinominato, la Commissione risponde che se il mandato del Rls è scaduto, perché riferito ad una contrattazione collettiva scaduta, lo stesso potrà continuare a svolgere legittimamente le proprie funzioni di rappresentanza e fino a quando non intervenga la successiva regolamentazione contrattuale. In base ad essa si procederà a una nuova elezione o designazione. (…)

Qui l'articolo

Presto in banca avremo l’RLS di gruppo?

 

Con la scusante di garantire la copertura anche alle realtà minori, presto in banca arriverà l’RLS di Gruppo (con congruo risparmio per l’Azienda). Speriamo che non si risparmi sulla salute e (soprattutto) sicurezza dei lavoratori!.

Presto in banca avremo l’RLS di gruppo?

(Immagine: www.histonium.net)