Unicredit: comunicato solidarietà con i colleghi di UCCMB

Due parole di conforto ed un po’ di solidarietà non si negano a nessuno. Son gratis checcevò!

Ecco il comunicato unitario sullo sciopero in UCCMB

Unicredit: comunicato solidarietà con i colleghi di UCCMB

(Immagine: montecorriere.wordpress.com)

Unicredit: comunicato solidarietà con i colleghi di UCCMB


Segreterie di Gruppo UniCredit
Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito UilCa

 

SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI DI UCCMB

 

La vicenda di Uccmb (Unicredit Credit Management Bank), azienda del Gruppo UniCredit che opera nella gestione del recupero crediti, viene alla ribalta nell’ambito del Piano Strategico, con la decisione della Capogruppo di effettuarne la cessione.

Si tratta di un asset di eccellenza con altissime professionalità che si occupa di un settore – i crediti di difficile esigibilità – per i quali ogni ritorno è da considerarsi un guadagno per la banca. Un “business” che è riduttivo definire importante e nel quale Uccmb è leader riconosciuta.

L’abbiamo detto e lo ribadiamo: non capiamo il perchè di questa operazione di cessione, l’unica motivazione, niente affatto strategica, sembrerebbe essere l’esigenza di fare cassa.

In occasione dello sciopero, articolato su più giornate, indetto in Uccmb per le prossime settimane, le Segreterie di Gruppo intendono manifestare la propria solidarietà a tutti i colleghi coinvolti nell’operazione, chiarendo fin d’ora che non saranno lasciati soli, ma verranno avviate tutte le iniziative necessarie ad ottenere l’apertura di un tavolo di confronto che riconosca le necessarie garanzie e tutele.

Milano, 9 ottobre 2014

Segreterie di Gruppo UniCredit
Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito UilCa

(Fonte)

Uccmb Palermo: il lavoratori dicono sì allo sciopero del 16 ottobre

Assemblea lavoratori Uccmb. Adesione allo sciopero del 16

PALERMO – Affollata assemblea oggi a Palermo dei lavoratori di UCCMB (Gruppo UNICREDIT), l’azienda che gestisce i crediti anomali del Gruppo. I dipendenti della Società sono circa 750 in tutta Italia di cui 56 in Sicilia (34 a Palermo, 11 a Catania, 9 a Messina, 2 a Caltanissetta).

L’assemblea si è espressa compatta nei confronti della proclamazione dello sciopero, che è previsto in tutta Italia per l’intera giornata del 16 ottobre e per due ore del 24 ottobre, con una manifestazione il 16 a Milano presso la sede centrale di Unicredit, ai piedi di Unicredit Tower.

…continua…

UCCMB: 16 Ottobre è sciopero contro la cessione.

DI NUOVO SCIOPERO!

NONOSTANTE IL PRECEDENTE DEL 9 MAGGIO U.S. CHE HA VISTO LA QUASI TOTALITA’ DEI LAVORATORI DI UCCMB UNITA NELL’ESPRIMERE CON FORZA, ALL’AZIENDA E ALLA HOLDING, LA PROPRIA CONTRARIETA’ DI PRINCIPIO ALLA CESSIONE, RIVENDICANDO UNA PUNTUALE E TRASPARENTE INFORMATIVA SULL’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE, LE OO.SS. AZIENDALI, SUPPORTATE NELLA LORO AZIONE DALLE SEGRETERIE DI GRUPPO, SONO STATE COSTRETTE A PRENDERE ATTO CHE LE REITERATE RASSICURAZIONI DELLA HOLDING NEL MERITO, SONO STATE AMPIAMENTE DISATTESE LASCIANDO ALLE OO.SS., E AI LAVORATORI, L’UNICA ALTERNATIVA DI RIPRISTINARE LO STATO DI AGITAZIONE.

ESPERITO INVANO, LO SCORSO 17 SETTEMBRE, IL TENTATIVO DI RICONCILIAZIONE PRESSO L’ABI ED A SEGUITO DELLE ASSEMBLEE DEL PERSONALE TENUTESI PRESSO LE SEDI DI TORINO, BOLOGNA, VERONA, MILANO E ROMA, LE SCRIVENTI OO.SS, A TUTELA DELLA PROFESSIONALITA’ E DELL’OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DI UCCMB, PROCLAMANO LO SCIOPERO, DI COMPLESSIVE ORE NOVE, PER TUTTE/I LE/I DIPENDENTI DI UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK CON LE SEGUENTI MODALITA’……

UCCMB: 16 Ottobre è sciopero contro la cessione.

UCCMB: 16 Ottobre è sciopero contro la cessione.

DI NUOVO SCIOPERO!

NONOSTANTE IL PRECEDENTE DEL 9 MAGGIO U.S. CHE HA VISTO LA QUASI TOTALITA’ DEI LAVORATORI DI UCCMB UNITA NELL’ESPRIMERE CON FORZA, ALL’AZIENDA E ALLA HOLDING, LA PROPRIA CONTRARIETA’ DI PRINCIPIO ALLA CESSIONE, RIVENDICANDO UNA PUNTUALE E TRASPARENTE INFORMATIVA SULL’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE, LE OO.SS. AZIENDALI, SUPPORTATE NELLA LORO AZIONE DALLE SEGRETERIE DI GRUPPO, SONO STATE COSTRETTE A PRENDERE ATTO CHE LE REITERATE RASSICURAZIONI DELLA HOLDING NEL MERITO, SONO STATE AMPIAMENTE DISATTESE LASCIANDO ALLE OO.SS., E AI LAVORATORI, L’UNICA ALTERNATIVA DI RIPRISTINARE LO STATO DI AGITAZIONE.

ESPERITO INVANO, LO SCORSO 17 SETTEMBRE, IL TENTATIVO DI RICONCILIAZIONE PRESSO L’ABI ED A SEGUITO DELLE ASSEMBLEE DEL PERSONALE TENUTESI PRESSO LE SEDI DI TORINO, BOLOGNA, VERONA, MILANO E ROMA, LE SCRIVENTI OO.SS, A TUTELA DELLA PROFESSIONALITA’ E DELL’OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DI UCCMB, PROCLAMANO LO SCIOPERO, DI COMPLESSIVE ORE NOVE, PER TUTTE/I LE/I DIPENDENTI DI UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK CON LE SEGUENTI MODALITA’:

–       L’INTERA GIORNATA DI LAVORO DEL 16 OTTOBRE 2014

–    LE ULTIME DUE ORE DELL’ORARIO DI LAVORO DI CIASCUN LAVORATORE (SIA A TEMPO PIENO CHE A TEMPO PARZIALE) NELLA GIORNATA DEL 24 OTTOBRE 2014

– NELL’AMBITO DELLA MEDESIMA PROCEDURA E’ ANCHE PREVISTA L’INTERRUZIONE DELLE PRESTAZIONI STRAORDINARIE NELLE GIORNATE DEL 20, 21 E 23 OTTOBRE.

IL GIORNO 16 OTTOBRE, IN COINCIDENZA CON IL CDA DI UNICREDIT, INVITIAMO TUTTI I LAVORATORI A PRESENZIARE ALLA MANIFESTAZIONE IN PROGRAMMA A MILANO, IN PIAZZA GAE AULENTI.

CHIUNQUE DESIDERI PARTECIPARE  E’ PREGATO DI RIVOLGERSI ALLE RSA DELLE DIVERSE SEDI, OVE PRESENTI, AL FINE DI CONSENTIRE LA MIGLIOR ORGANIZZAZIONE DEGLI SPOSTAMENTI.

LE SEGRETERIE DI COORDINAMENTO E LE R.S.A. DELLE OO.SS.
DI UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK
DIRCREDITO –  FABI  –  FIBA/CISL  –  FISAC/CGIL  –  UGL Credito  –  UILCA

 

(Fonte)

I dipendenti Uccmb incontrano Biasi

I dipendenti Uccmb incontrano Biasi

Il presidente di Cariverona porterà ai vertici del gruppo le istanze dei 768 lavoratori veronesi

Un no deciso alle esternalizzazioni e alla cessione delle attività di Unicredit Credit Management Bank. I lavoratori di Uccmb, società del gruppo Unicredit specializzata nella gestione di crediti problematici, hanno ribadito ieri la propria posizione con uno sciopero e un presidio in via Forti, proprio davanti alla sede della Fondazione Cariverona, azionista di Unicredit. La scelta del giorno non è casuale, come spiegano i rappresentanti sindacali di Fabi, Fisac Cgil, Fiba Cisl e Uilca: «Dopo aver raccolto le manifestazioni di interesse da parte di gruppi finanziari esteri, nei prossimi giorni Unicredit dovrebbe aprire la fase della due diligence, cioé della valutazione ufficiale delle offerte». Al momento, da indiscrezioni, le cordate risultano cinque: una sarebbe quella costituita da Prelios e Fortress (con l'assistenza di Mediobanca), una vede alleati Deutsche Bank, Goldman Sachs e Tpg. Ci sarebbe poi il consorzio fra Cvc-Jupiter e Cerberus. Infine altri raggruppamenti stretti attorno a gruppi finanziari esteri come Blackstone, Oaktree e Apollo…. continua…

Comunicato a sostegno dello sciopero in UCCMB

Due parole di conforto ed un po' di solidarietà non si negano a nessuno. Son gratis checcevò!

Ecco il comunicato unitario sullo sciopero in UCCMB

 

 

Segreterie di Gruppo UniCredit

Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito UilCA

Solidarietà ai Lavoratori e alle Lavoratrici

di UCCMB in sciopero

Le Segreterie di Coordinamento di UCCMB, società del Gruppo UniCredit dedicata al recupero crediti, hanno proclamato uno sciopero di tutto il Personale da tenersi nella giornata di Venerdì 9 maggio per:

  • l’incertezza del futuro assetto societario, che prevede, come chiaramente evidenziato dal Piano Industriale, la possibilità della cessione di UCCMB in assenza di garanzie occupazionali e professionali per i Lavoratori/trici; peraltro UniCredit ha già reso pubblica la raccolta di manifestazioni di interesse da parte di “investitori internazionali”;
  • gli eccessivi carichi di lavoro.

Le Segreterie Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito UilCa del Gruppo UniCredit nel sottolineare che l’ipotizzata cessione appare priva di reali ragioni di natura industriale e risponda più a logiche interne al top management:

  • fanno proprie le motivazioni dello sciopero;
  • confermano la propria netta contrarietà, espressa a tutti i livelli, a qualsiasi ipotesi di cessione all’esterno del Gruppo;
  • ritengono che questa società possa continuare ad assicurare un contributo importante ai risultati del Gruppo e che la professionalità del personale non vada dispersa;
  • esprimono il proprio incondizionato appoggio e solidarietà ai Lavoratori/trici in sciopero.

 

Milano 18 aprile 2014

Le Segreterie

Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito UilCa

Gruppo UniCredit

UCCMB s’è desta: sciopero il prossimo 9 Maggio

Contro gli eccessivi carichi di lavoro, da nuovi obiettivi commerciali che poco si conciliano con la natura della banca e la professionalità degli addetti e l’incertezza del futuro assetto societario.

UCCMB s’è desta: sciopero il prossimo 9 Maggio

UCCMB s’è desta: sciopero il prossimo 9 Maggio

Contro gli eccessivi carichi di lavoro, da nuovi obiettivi commerciali che poco si conciliano con la natura della banca e la professionalità degli addetti e l'incertezza del futuro assetto societario.

Scarica qui il comunicato sindacale: