Aumenta lo stress dietro lo sportello in banca

Ma per le aziende va tutto bene….

Monotonia, tensione, ritmi pressanti, che a volte possono diventare vere e proprie vessazioni, sono i diversi volti dello stress da lavoro correlato che si insinua negli uffici e nelle filiali, producendo incertezza nella definizione dei ruoli e nelle istruzioni ricevute

 

Fabi, a Palermo un bancario su 4 si ammala di stress

UniCredit Nord-Est: grande partecipazione dei lavoratori alle assemblee

Undici assemblee sulla piazza di Trieste e Gorizia hanno visto una partecipazione di oltre il 90% dei lavoratori, sintomo questo che per i colleghi la misura è colma e chiedono al sindacato d’intervenire!

OSSERVATORIO PER IL BENESSERE SUI LUOGHI DI LAVORO E SULLE POLITICHE COMMERCIALI nella REGION LOMBARDIA

Pressioni Commerciali, Sviluppo della Carriera, Modalità di erogazione e fruibilità della Formazione, Organizzazione in merito ai carichi e ai ritmi di lavoro, alla gestione dell’organico e alla Comunicazione interna.

UniCredit spa: Dimostrata la realtà parallela

Se ne sono accorti persino i sindacati, quindi … sarebbe ora di fare esposti all’ASL e alla magistratura. Poi vedi Mustier come se ne accorge…

In Unicredit da anni ormai il Top Management vive in una realtà parallela rispetto ai Dipendenti
Non è fisica quantistica ma riguarda la realtà lavorativa aziendale.
Minacce più o meno velate, aggressioni verbali, comportamenti ineducati ed irrispettosi, atteggiamenti arroganti, per il Top Management non esistono.
Lavoriamo ogni giorno per cambiare la situazione, abbiamo firmato accordi, verbali di incontro denunce, per ricondurre il clima lavorativo entro canoni di sostenibilità: ma l’incubo permane e la sofferenza dei colleghi è palese, dimostrata anche dall aumento delle patologie legate allo stress e ai carichi di lavoro eccessivi.
La realtà parallela dove tutto va bene, dove, secondo l’Azienda, il clima lavorativo è in continuo miglioramento, dove c’è il pieno rispetto degli accordi sulle politiche commerciali e la strada intrapresa è quella giusta NON ESISTE!

 

Il comunicato qui

Bancari stressati

Ecco  perchè  i bancari sono i lavoratori che abusano di più in psicofarmaci. E se l’emotività & lo stress sono vissuti a livelli molto alti per chi lavora allo sportello/alla consulenza,  si riflette a cascata (o meglio, riavvolgendo il nastro) tra le varie gerarchie e divisioni.

Vita da bancari…e vita da clienti. E’ tutto da rifare

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

La risarcibilità del danno derivante dallo stress lavorativo

(…) la Cassazione ha concluso che sono indennizzabili tutte le malattie di natura fisica o psichica la cui origine sia riconducibile al rischio del lavoro, sia che riguardi la lavorazione, sia che riguardi l’organizzazione del lavoro e le modalità della sua esplicazione: ogni forma di tecnopatia che possa ritenersi conseguenza di attività lavorativa risulta assicurata all’INAIL, anche se non è compresa tra le malattie tabellate o tra i rischi tabellati, dovendo in tale caso il lavoratore dimostrare soltanto il nesso di causa tra la lavorazione patogena e la malattia diagnosticata.

Qui l’articolo

Ennesima rapina in banca. Pestato il direttore.

Direttore d’agenzia bancaria colpito da rapinatori. Tanto in Italì chi delinque non paga mai e chi come gioiellieri, benzinai, tabaccai, bancari….devono solo sperare che non capiti a loro (cinico ma vero). Se poi nella malaugurata ipotesi si dovesse verificare il fattaccio…che qualche santo dal paradiso li difenda, perchè Governo, parlamentari e giudici certo non lo fanno (e non è neppure permessa la legittima difesa)!

 

Rapina in banca, il direttore picchiato: «Terrorizzato da questa violenza»

Livorno, dopo il colpo a Collesalvetti la vittima dell’aggressione ha raccontato quei terriboli secondi ai carabinieri: «Gli ho detto che i soldi erano chiusi…»

Qui l’articolo

 

Immagine: Via Giphy

Ennesima violenza ai danni di un lavoratore bancario.

Direttore d’agenzia bancaria colpito da rapinatori. Tanto in Italì chi delinque non paga mai e chi come gioiellieri, benzinai, tabaccai, bancari….devono solo sperare che non capiti a loro (cinico ma vero). Se poi nella malaugurata ipotesi si dovesse verificare il fattaccio…che qualche santo dal paradiso li difenda, perchè Governo, parlamentari  e giudici certo non lo fanno (e non è neppure permessa la legittima difesa)!

 

Rapina in banca, il direttore picchiato: «Terrorizzato da questa violenza»

Livorno, dopo il colpo a Collesalvetti la vittima dell’aggressione ha raccontato quei terriboli secondi ai carabinieri: «Gli ho detto che i soldi erano chiusi…»

Qui l’articolo

Stress lavoro, nuovi strumenti online

Manuale e piattaforma INAIL per la valutazione e la gestione dello stress lavoro correlato aggiornati dall’Istituto.

Aggiornati e resi disponibili online sul portale INAIL  il manuale e la piattaforma sullo stress lavoro-correlato. Si tratta di due prodotti messi a punto dai ricercatori INAIL del Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila) per la valutazione e la gestione di questo fenomeno che può interessare qualunque tipologia di azienda ed è causato da aspetti connessi al contenuto e al contesto del lavoro.

qui il post